www.cablex.ch
cablex SA | Tannackerstrasse 7 | 3073 Gümligen |

17/04/2020  /  Carolin Primerova
news

Major Incident a Bulle risolto.

L'8 aprile cablex ha ricevuto una segnalazione di guasto che aveva la massima priorità: il trapano di un'azienda edile durante l'esecuzione di lavori aveva reciso diversi cavi in fibra ottica e in rame. Ciò ha comportato che a Bulle, Rougemont, Charmey e Château-d'Œx diverse migliaia di clienti rimanessero senza Internet, Swisscom TV, telefonia mobile e fissa. cablex è orgogliosa del sollecito e indefesso impegno di tutte le parti coinvolte sul posto e dichiara: "Chapeau e merci beaucoup!"

facebook Google Plus Whatsapp RSS

Complessivamente sono state eseguite le seguenti installazioni:

10 boccole in fibra ottica di Swisscom (anziché 36)
2 boccole in rame
2 boccole in fibra ottica per UPC Cablecom


È stato Richard Maillard che l'8 aprile ha reagito immediatamente alla segnalazione del Major Incident. Subito ha mandato il metrologo Sam Renou per constatare l'entità dei danni sul posto. Senza attendere il risultato definitivo dell'analisi e senza conoscere l'effettiva necessità di personale, considerando l'imminente weekend pasquale, cablex ha adottato la pianificazione straordinaria del personale.

Nel pomeriggio è stata chiara l'esatta entità del danno:

  • 18 cavi in fibra ottica con 12 fino a 432 fibre
  • due cavi in rame con 2400 paia
  • un cavo in fibra ottica di UPC Cablecom

In breve si può affermare che l'azione di fattori esterni aveva provocato un danno enorme.

I team di cablex di Svizzera romanda, prospettandosi interruzioni del servizio, erano sotto pressione. A peggiorare la situazione c'era il fatto che anche l'ospedale di Château-d'Œx e tutti i numeri di emergenza nella Vallée de la Jogne e Intyamon erano stati interessati dal guasto. In queste zone sono state adottate misure adeguate con il potenziamento della presenza della polizia delle regioni di Vaud e Friburgo e con una presenza 24 ore su 24 nelle amministrazioni locali.

Per un lavoro efficiente Swisscom ha fornito supporto per la risoluzione del guasto indicando la successione secondo la quale ripristinare i collegamenti (da priorità 1a fino a 3b). Inoltre il giorno stesso, l'8 aprile 2020, due team con specialisti in fibra ottica erano a disposizione per i lavori di preparazione. Alle 20:40 è stato ordinato l'equipaggiamento. I primi tre cavi sostitutivi sono stati consegnati già prima di mezzanotte e gli ultimi 18 sono arrivati sul posto il mattino successivo alle 8:00.

Il team addetto al cablaggio ha installato i cavi il mattino stesso. Verso le 13:30 tutti i servizi di emergenza, l'ospedale di Château-d'Œx e la telefonia mobile per tutti coloro che erano stati interessati dal guasto sono stati ripristinati.

Lo spazio nel pozzo era limitato.

Essendo lo spazio nel pozzetto limitato, non era possibile installare 19 boccole in fibra ottica e due in rame nello stesso pozzetto. Per questa ragione è stata eseguita la giunzione di diversi cavi in una boccola (tenendo in considerazione i diversi strati di rete FTTS, FTTB, Intercentral). Così è stato possibile ridurre il numero di boccole.

Inoltre tra le misure per la riparazione è stato necessario attenersi anche alle numerose misure di protezione relative al Covid-19. La lunghezza del cavo ha consentito a diversi team preposti di eseguire le giunzioni contestualmente mantenendo la distanza di sicurezza.

Numero di boccole per pozzetto:

  • cinque boccole in fibra ottica per Swisscom (anziché 18)
  • una boccola in rame
  • una boccola in fibra ottica di UPC Cablecom

Cinque boccole in fibra ottica per Swisscom 

Complessivamente sono state eseguite le seguenti installazioni:

  • dieci boccole in fibra ottica di Swisscom (anziché 36)
  • due boccole in rame
  • due boccole in fibra ottica per UPC Cablecom

Per Richard Maillard un'ulteriore sfida è stata il coordinamento di 20 collaboratori e 20 veicoli aggiuntivi oltre ai dieci specialisti già presenti (in ragione delle misure igieniche disposte dall'UFSP, tutti i collaboratori cablex si sono recati sul luogo del danno singolarmente). I dieci team si sono alternati fino a sabato mattina, 11 aprile alle ore 7:00, fino a quando tutti i servizi non sono stati completamente ripristinati.

I team cablex hanno fornito un'eccellente prestazione.

I team cablex hanno fornito un'eccellente prestazione sul posto e nel giro di 70 ore dalla ricezione della segnalazione del Major Incident hanno gestito i seguenti lavori: 

  • posa di 19 x 110 metri di cavo in fibra ottica + due x 70 metri di cavo in rame
  • preparazione di quattro terminazioni dei cavi 2'400 x 2 + 2 di 600 x 2 + 2 di 200 x 2
  • 2 x 500 giunzioni in rame
  • preparazione di 76 terminazioni dei cavi in fibra ottica
  • 19 cavi in fibra ottica collegati per 4'460 giunzioni complessive
  • due x sei giunzioni in fibra ottica chiuse
  • ripristino da 9'000 clienti

Non sarebbe stato possibile eseguire tutti questi lavori senza:

  • la grande motivazione e l'armonia presente tra tutti collaboratori
  • la motivazione dei nostri dipendenti a rendersi disponibili
  • il supporto di tutti i nostri partner
  • il supporto del nostro Management: Daniel Binzegger, Gilbert Granelli e Laurent Boeglin sono giunti sul posto, con grande apprezzamento da parte di tutti
  • il supporto dei nostri fornitori (Kablan, signor Mathys)
  • il supporto della polizia locale di Bulle
  • il supporto delle imprese per le opere di scavo sul posto

Grazie mille a tutti. È bello vedere che anche in circostanze difficili a causa della pandemia di coronavirus il lavoro è stato effettuato in sicurezza e il guasto è stato risolto rapidamente nonostante l'entità e le festività pasquali.

cablex SA | Tannackerstrasse 7 | 3073 Gümligen | Telefono 0848 222 539 | cablex.info@cablex.ch